Roverella

Nome comune

Roverella

 

Nome scientifico

Quercus - pubescens Willd.

famiglia - Fagaceae

roverella.JPG (127213 byte)

ETIMOLOGIA Le gemme invernali , i nuovi rametti e la pagina inferiore  delle giovani foglie di questa quercia  sono finemente pubescenti. 
HABITAT E' una specie  che ama la luce (eliofila) e vive bene  anche  in terreni aridi .E' indifferente  al substrato ma preferisce i terreni calcarei.
DESCRIZIONE Fusto piuttosto tortuoso, breve e molto ramificato.
le foglie sono peduncolate e spesso il margine doppio lobato; pur essiccandosi  persistono frequentemente sull'albero per tutto l'inverno, cadono in primavera poco prima delle nuove foglioline.
Fiori maschili riuniti in amenti (gatte) appaiono a fine Aprile - inizio Maggio.
Fiori femminili sono all'ascella delle foglie dei nuovi getti e appaiono a fine Maggio.
I frutti sono le ghiande che cadono in Ottobre.
Si ibrida frequentemente con la rovere (Quercus petraea Laevis) ed esistono molti esemplari con caratteristiche intermedie. 
ORIGINE: Forma i boschi CLIMAX (stadio finale di EQUILIBRIO NATURALE) delle aree climatiche sub-mediterranee della Francia dell'Italia e dei Balcani.
Da qualche anno attaccata duramente, nel mese di Maggio - inizio Giugno dal bruco della farfalla Tortrix viridiana che ne divora l'apparato fogliare nei rami alti.
Anche qui purtroppo presente questo triste fenomeno.
La Roverella comunque cerca di reagire emettendo nuove foglie a Giugno.  

roverella_fiori.JPG (607742 byte)

I fiori

cucalle.jpg (71680 byte)

Le "Cucalle": trasformazioni della foglia della Roverella

Torna indietro         Home page